Progetti e Ricerche

logo Federazione Italiana della CacciaLogo F.A.C.E.
26 Settembre 2017

Benvenuti in Federcaccia Online

L’UNIONE FA L’AMBIENTE
< indietro



L’UNIONE FA L’AMBIENTE

Un’alleanza per l’ambiente tra Expo e governance europea a partire da cinque proposte concrete



L’Unione fa l’Ambiente, una nuova cultura ambientale veicolata attraverso iniziative e soluzioni concrete, con lo sguardo rivolto all’Europa e alla straordinaria vetrina rappresentata da Expo 2015.

L’iniziativa è stata organizzata da CNCN (Comitato Nazionale Caccia e Natura), ed è frutto della sinergia progettuale per una nuova Filiera ambientale tra soggetti con storie e identità diverse – mondo delle aree protette, dai settori agricolo, venatorio e universitario – confluita in cinque progetti che intendono rispondere alla necessità di un nuovo equilibrio tra uomo e ambiente, costruito nella legalità e capace di generare nuove opportunità per l’economia e l’occupazione, attraverso un approccio pragmatico.
Lo spirito del tavolo di lavoro è di fare in modo che la gestione del patrimonio naturale non sia più luogo di conflittualità ma di costruzione di opportunità economiche e occupazionali concrete nel pieno delle regole nazionali ed europee e della legalità.


Cinque progetti concreti di collaborazione tra soggetti diversi che per la prima volta si impegnano a ricercare insieme soluzioni coerenti con l'utilizzo parsimonioso e conservativo delle risorse naturali, nel massimo rispetto delle generazioni attuali e future.

I progetti in questione affrontano le seguenti tematiche:
1. la salvaguardia dell’orso marsicano,
2. la costruzione del registro nazionale degli ungulati selvatici,
3. l’importanza della biodiversità e la gestione della fauna selvatica,
4. la valorizzazione delle eccellenze alimentari derivanti da pratiche venatorie rispettose della legge,
5. la costruzione di una governance europea in materia faunistica.


Ciascuna di queste iniziative avrà ricadute concrete su ambiente, legalità e lavoro: contrasto del bracconaggio, azioni di conservazione della fauna e di prevenzione su incidenti stradali e danni all’agricoltura causati da alcune specie animali, diffusione di sistemi di produzione agroecologici che valorizzino la biodiversità per un uso compatibile delle risorse territoriali, maggiori garanzie in termini di sicurezza alimentare e tutela della salute umana ed animale, valorizzazione delle più efficaci ed efficienti esperienze di governance nei vari Paesi europei in materia di gestione faunistica, creazione di attività produttive in materia alimentare basate su un corretto equilibrio tra uomo e natura.


Tutti i dettagli nei documenti allegati.

Agricoltura territoriale, valorizzazione della biodiversitÓ e controllo della fauna selvatica
Carta d'identita' degli ungulati selvatici
Insieme per l'Orso Marsicano
L'Europa della fauna: governance a confronto
Selvatici e buoni. Una filiera alimentare da valorizzare


Federazione Italiana della Caccia
Via Salaria, 298/a - 00199 Roma - Tel / Fax 06 844094217 - Cf 97015310580 - fidc@fidc.it